Most Popular


Cute Miniature Dachshund Puppies
Miniature Dachshund Puppies are adorable and it is a fun to love and own the littledogs. It's difficult to keep only one ... ...



Antonella Clerici: "Non lascio la Rai"

Rated: , 0 Comments
Total hits: 0
Posted on: 11/10/18
Antonella Clerici si è presentata puntualissima alle 18 di martedì 6 novembre alla Mondadori di Piazza Duomo per presentare il suo nuovo libro "Pane, amore e Felicità". Il volume non è unicamente un ricettario di piatti genuini con foto e didascalie annesse, ma una raccolta di fotografie, di ricordi, di battute (memorabili quelle con Anna Moroni e Beppe Bigazzi) e di aneddoti che hanno legato la conduttrice di Raiuno per ben 18 anni ad una squadra di lavoro inossidabile: quella della Prova del Cuoco."La cosa che mi manca di più di quel programma è il rapporto quotidiano con le persone e coi telespettatori, andavo in onda in diretta e mentre lavoravo era per me spontaneo commentare i fatti del giorno, raccontare anche un po' i fatti miei; la vita scorreva in modo molto normale dentro le mie cucine. Volevo che in questo libro ci fosse un po' tutta la mia storia, la mia essenza; io non sono né una cuoca e nemmeno una chef ma una mangiona che sa riconoscere il buon cibo. I piatti che illustro nel libro possono essere preparati anche da chi ha poca dimestichezza in cucina, tutto è all"insegna della semplicità! Era inutile che pubblicassi ricette di piatti che non cucinerei mai in prima persona", ha affermato soddisfatta Antonella accolta da una sala gremita di fans, di followers e di telespettatori che la seguono fin dai suoi esordi televisivi. La biondissima conduttrice dalla battuta pronta e incline a scherzare è una lettrice bulimica, considera i libri il regalo più bello che possano farle. Durante la presentazione ha parlato molto al pubblico anche dei cambiamenti che riguardano la sua "nuova" vita.A fine estate, dopo avere lasciato Roma si è trasferita in campagna (nel basso Piemonte) dove vive con la figlia Maelle e con il compagno Vittorio Garrone. E" contenta di abitare in un luogo attorniato da tanti animali e dove la natura è rigogliosa; lì può dare sfogo al suo animo green. Da sostenitrice del km zero e del bio, prepara il minestrone con le verdure dell"orto, utilizza le uova delle sue galline... Per lei si tratta di una sorta di ritorno al passato, visto che è nata e cresciuta a Legnano (Mi) e ha sempre creduto che la "provincia" italiana sia una grande risorsa e abbia delle potenzialità di cui dobbiamo essere fieri perché ricca di storia, di cultura e anche di tradizioni enogastronomiche. I momenti ridanciani non sono mancati, a partire dalle battute spiritose fatte dall"autrice perfino sul titolo del suo volume che avrebbe voluto intitolare "Pane, amore e salame"; forse perché da persona poco avvezza alle feste, ai ricevimenti formali e poco attenta ai dress-code, ritiene che un bicchiere di vino rosso accompagnato con pane e salame siano gli alleati migliori per staccare la spina al termine di una giornata lavorativa o dopo avere riposto negli scaffali delle sartorie degli studi televisivi lustrini e paillettes che indossa con nonchalance solo durante gli show.La presentazione del nuovo libro di cucina è stata per Antonella Clerici l"occasione per spiegare al pubblico che il suo è un lavoro di squadra ed anche i risultati che si celano dietro a grandi produzioni di successo sono il frutto di un team. Per usare una metafora Clerici si sente come un pilota di Formula 1 che non si limita unicamente a guidare, è anche una collaudatrice di tutti gli ingranaggi dell"auto. Non si sono fatte attendere anche numerose domande del pubblico sulla trasmissione che sta attualmente conducendo il sabato sera su Raiuno in prima serata: Portobello. "Bisogna sedimentare un ascolto che non c"è da tanto tempo sui Raiuno il sabato sera, stiamo lavorando sodo, io vado avanti per la mia strada. Bisogna seminare ...il raccolto ci sarà; sono conscia di fare bene il mio lavoro e so che il programma è nelle mie corde. Io funziono quando sono al timone di programmi popolari come i people-show perché amo la gente e mi piace la normalità; la mia non è una conduzione di tipo istituzionale come quella di altre colleghe, ad un esempio come quella Milly Carlucci. Sono negata anche per i quiz: non funzionerei perché parlo troppo e poi mi spiacerebbe vedere qualcuno perdere". Sempre riguardo a Portobello Clerici che ama mettersi in gioco con nuove sfide e nuove avventure non ha negato le tensioni e le paure che ha avvertito durante la prima puntata (l"eredità di Tortora è molto pesante e i tempi sono comunque cambiati ndr). Ma già dalla seconda puntata tutto è stato più scorrevole; la spumeggiante conduttrice si è riscattata e si è sentita molto più a suo agio. E circa il cambio di guardia alla conduzione del programma La Prova del Cuoco, Antonella ha nuovamente puntualizzato che la decisione di lasciare il programma che ha decretato la sua popolarità e il suo successo è stata sua, ha deciso lei come e quando chiudere questo "cerchio". Non è detto che in futuro potrebbe di nuovo tornare ad occuparsi di cibo, visto che la cucina è stata e sarà sempre parte integrante della sua vita. Qualche idea in merito l"avrebbe in cantiere... Magari un programma dalla sua nuova dimora in campagna! E a proposito di puntualizzazioni, alla domanda di un ospite presente in sala in merito ai rumors che riguarderebbero un suo trasloco da Rai a Mediaset ha risposto: "Non lascio la Rai. Io sono un po' come Totti con la Roma. Probabilmente a fine dicembre, al termine dei miei impegni con Portobello, presenterò con Bonolis (si tratta di una sorta di ospitata ndr) una sola puntata di un programma targato Mediaset ; si tratta di un nuovo format dove si deve improvvisare del tutto la conduzione ricevendo la scaletta all"ultimo momento... in studio".




>>



Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?